Wednesday, March 29, 2006

A casa






Sono a casa mia, nella provincia di Como, dove sono cresciuta, e colgo l'occasione per viziare un po' mio fratello con questa piatto che per lui funge da spuntino, ma che può diventare un'antipasto veloce e di successo.
Per un fratello da viziare:
125 g di mozzarella (da levare dal frigor un'oretta prima)
4-5 pomodori secchi
1 tbs di pinoli
un pizzico di origano secco
e.v.o
Fate saltare nel solito padellino lillipuziano i pinoli, in modo che rivelino il loro sapore in modo più deciso. Intanto tagliate la mozzarella a dadini e i pomodori a strisce e disponeteli in un piatto.Quando i pinoli cominciano ad essere "sudati" versateli sul piatto; prima che il fratello arraffi lo spuntino aggiungete un filo di olio e l'origano.


Quando rientro a casa mi attendono anche tutti i fiori e le piante che mia nonna cura quotidianamente, con la stessa passione che io metto nella cucina.









17 comments:

Graziella said...

Un applauso alla nonna! Si sente il profumo del rosmarino fino a qua!!

Gourmet said...

E che fiori....:-)
Artisti in famiglia, vero Kja??
:-D

Brave!!

gli scribacchini said...

Ma come, io che volevo, molto più prosaicamente, concimare l'orto della mamma, ho avuto la neve sino a tre giorni fa e tu i fiori?
Ma povero Ogb, almeno trattalo da fratello :-)
Remy

Kjaretta said...

Graziella: riferiro'... Le fara' sicuramente piacere, ancora non si capacita del fatto che il suo rosmarino sia sul "computer di tante persone" che e` il suo modo di dire internet :-)
Sandra: artista? Non esageriamo... ;-)
Ogb: in mezzo a questa valle di lacrime che e` l'esame di gestione risorse umane il ristoro dei fiori e' il minimo, no? E poi tu avrai la borragine tra un po' a farmi diventare verde d'invidia.

Much_The_Cow said...

bello e buono visto l'ingrediente fondamentale :*, aggiungerei che il piatto andrebbe "fatto trovare pronto" onde evitare stressanti attese causa "servizio fotografico" =[

Kitchen Monkey said...

All of your food looks wonderful...I only wish I could read Italian!

Francesca said...

bhè questo post emana amore e attenzioni familiari molto belli, complimenti a tutti:))

°.° said...

scusa la domanda indegna:
tbs?
e.v.o?
dopo i 7 utensilini, le 7 paroline magiche?

Kjaretta said...

much_the_cow: la mia filosofia é di preparare il cibo poco prima del consumo se la ricetta lo consente, e in questo caso...
Kitchen monkey: i love your food blog; if you need traslation in english i try to do my best ;-)
Francesca: grazie, mi fai sempre dei commenti molto dolci :-*
Frittatino: tbs sta per tablespoon che significa cucchiaio da tavola; non sei il primo che me lo chiede: dovrei mettere le unità di misura nel template mi sa! evo é l'extravergine di oliva.

perec said...

ho solo il tempo di passare a lasciarti un bacio, un abbraccio. e un grazie. sno sempre tanto, tanto, tanto feelice di leggerti. saluti al matematico...

Kjaretta said...

ciao cara, ricambio l'abbraccio... Ma prima o poi le tue peregrinazioni ti porteranno a milano?
un bacio.

perec said...

dovrebbero, ma qui è un terno al lotto. per esempio, dovevo esserci mercoledì, ma ho una cena a roma. dovrei vedere due editori, quindi dovrei fare un salto. tutto sta a capire quando... e poi devo ancora vedere un piano di produzione che mi porterà a palermo... ho paura ad aprirlo!

Kjaretta said...

Ma come paura? Anzi aprilo presto che poi vengo a prepararti la colazione ;-)

gli scribacchini said...

La foto del rosmarino fiorito è davvero curativa, ai. Passo a guardarla ogni volta che mi pesa troppo l'inverno che qui non vuol saperne di mollare la presa. 'assie. Kat

Anonymous said...

Hey Kitchen Monkey, wanna read some Italian, try this :

http://www.google.com/language_tools

Anonymous said...

Well, this yummy and tempting food itself needs no translation though :-)

Kjaretta said...

Kat: mi fa piacere che la mia foto sia terapeutica... Finirà anche l' inverno, vedrai...Baci.