Thursday, March 30, 2006

Panzanella





La primavera si fa desiderare? E io la snobbo e punto dritta all'estate con questo piatto che è fresco, saporito ed è anche l'ideale per i festoni con gli amici perchè è anche economico e rapido. La prima volta che l' ho fatta eravamo in trenta ed essendoci vegetariani in circolazione ho messo il tonno e le uova in una ciotola a parte, mentre la panzanella vera e propria occupava un catino... Le mie solite quantità pantagrueliche ;-)


pane secco 250 g
pomodorini 500 g
coste di sedano bianco 2
un cetriolo
mezza cipolla
2 uova sode
tonno sott'olio 80 g
una decina di olive verdi
un pizzico di timo, prezzemolo, basilico.
basilico
e.v.o, aceto, sale

Ammollate il pane secco in un po' d' acqua corretta con qualche cucchiaio di aceto, olio e sale. Intanto lavate le verdure, poi svuotate i pomodorini della loro acqua, che conserverete, e tagliateli in quattro; sbucciate con il pelapatate il sedano in modo da avere solo la parte bianca e tagliatela a pezzetti; tagliate la cipolla al velo. Per quanto riguarda il cetriolo ci sono persone che non lo digeriscono; per ovviare al problema , spesso è sufficiente sceglierlo non troppo maturo e sbucciarlo prima di tagliarlo. Strizzate il pane e conditelo con una vinaigrette preparata con due tbs di e.v.o, un goccio di aceto, l'acqua dei pomodorini e le erbe aromatiche, poi amalgamate le verdure, il tonno sgocciolato, le olive tagliate sottili e le uova.

15 comments:

Francesca said...

la panzanella per me è pane un po' bagnato olio pomodori appena colti tagliati a spicchi, nei pomeriggi d'estate in campagna...sapori dell'anima:)

cannella said...

Mmmmmm! Che profumo d'estate!!!

Kjaretta said...

Francesca: quando mia nonna aveva l'orto era un piatto che purtroppo non conoscevo ancora !
Ciao Cannella! Come sta il tuo albero di pasta? :-)

Tulip said...

wow... è già arrivata l'estate.....

Kjaretta said...

Tulip: a giudicare dalla giornata luminosa, forse ho invogliato almeno la primavera con questi profumi e colori!

perec said...

ma è mai possibile che tu faccia sempre cose belle e buone' questa la rifaccio prestissimo, ah... come la copio bene! tanti baci.

gli scribacchini said...

Promossa all'esame di panzanella :-)
Remy

Elisa said...

Ooooohhhh, ma che panzanella particolarissima! Io l'adoro, l'apprezzo come tutti gli altri piatti poveri che pero' sono gustosi e nutrienti. E poi...il miglio modo per riciclare il pane che altrimenti finirebbe spesso nella pattumiera.
Rispetto all'originale toscana, la vario con i sapori che piu' mi piacciono: pomodori, olive, tonno e tanto altro...noi onnivore ;)

P.S. ricevuto l'sms?

rosso fragola said...

con la tua panzanella è già voglia d'estate.
Ciao Kiaretta e complimenti alla nonna per le sue piante!

Kjaretta said...

Perec: che onore essere "copiata" da te ;-)
Remy: per fortuna che ho passato almeno questo!
Elisa: concordo appieno sull'aspetto del riciclo; è terribile dover buttar via del cibo!
Rosso fragola: la nonna gongola dalla felicità !

il maiale ubriaco said...

ciao kjaretta...buona la panzanella.bella ricettina e resentata bene direi!! sono daccordo con scribacchini...promossa all'esame di panzanella. tu mi dirai...e questo chi e'? ehehe allora presento me ed il mio blog che parla di profumi di tradizioni e di ricette (of course!)
maialeubriaco.blogspot.com

perdonate la poverta' di contenuti..siamo nuovi!

Re

Anonymous said...

Che fame! Stasera la provo.

Saluti
Omar

ooishigal said...

magnifique!

Kjaretta said...

Radclanne: ho visitato il maiale ubriaco... bellissiòmo a partire dal nome, continuate così!
Omar: ti avviso: quando si comincia poi da dipendenza!
ooishigal: ton blog est d'une beauté superbe!

Gloricetta said...

Trovo la tua versione di panzanella allettante e poi il piatto è così ben costruito... che viene subito voglia di provarlo come entrè per una cenetta leggera.Le ricette tipicamente mediterrane penso mi assomiglino, anche se per molti mesi all'anno sono persa nelle padane nebbie.