Wednesday, July 05, 2006

Easy capponmagro










Ve lo ricordate il capponmagro? Questa è la versione easy che mi è venuta in mente mentre sbirciavo i prodotti San Lorenzo. Grazie al progetto "Pensa una ricetta" mi sono stati recapitati a casa tutti i succulenti prodotti che avevo richiesto, et voilá il risultato è qui da vedere. Una nota sull'insalata di mare: si scioglie in bocca.

Ingredienti per 6 persone:

una confezione di antipasto di mare in olio di oliva San Lorenzo
una confezione di filetti di ricciola in olio di oliva San Lorenzo
una confezione di bagnetto verde San Lorenzo
una confezione di carpaccio di funghi porcini in olio di oliva San Lorenzo
6 carciofini alla brace in olio di oliva San Lorenzo
250 g patate
250 g carote
una barbabietola già cotta
6 uova di quaglia
6 cracker tondi
bottarga di muggine San lorenzo
aceto di vino Chianti San Lorenzo
oilo extravergine di oliva

Fate bollire le patate e le carote separatamente. Rassodate le uova di quaglia. Riducete in purea un quarto della barbabietola e passatela al colino per avere il succo. Quando le uova sono tiepide picchiettatene con il dorso di un cucchiaino il guscio e fatele raffreddare completamente nel succo di barbabietola. Preparate una vinaigrette con 4 cucchiai di olio, 2 di aceto e un pizzico di sale. Tagliate a fettine la barbabietola, le patate e le carote e conditele separatamente con la vinaigrette. Ponete un cracker nel piatto in cui poi servirete e conditelo con un cucchiaino scarso di vinaigrette e delle scaglie di bottarga, poi appoggiatevi sopra il coppapasta e fate uno strato sottile di carote, insaporite con un velo di bagnetto verde e premete leggermente con un cucchiaio poi proseguite con uno strato di ricciola, di barbabietola, di patate e di carpaccio di funghi porcini; sempre insaporendo ogni strato con il bagnetto verde e schiacciando leggermente con il cucchiaio. A questo punto sfilate con delicatezza il coppapasta e ponete al centro del piccolo capponmagro un carciofino alla brace, a cui avrete tagliato la base per dare maggior stabilità e decorate quest'ultimo con un uovo di quaglia agghindato con una scaglia di bottarga. Realizzate così gli altri cinque capponmagro; prima di servire deponete intorno a ciascuno qualche pezzo di antipasto di mare misto.








7 comments:

Gaia said...

la pate superiore mi ricord tanto un certo pomodoro sbucciato abilmente e usato come decorazione per dei meravigliosi maki!!!!

Kjaretta said...

Hai ragione, ma i mini cappon magro li ho fatto il giorno prima di andare al mitico kokoro ;-)

Francesca said...

mi piace molto la seconda foto, quella specie di uovo viola (è una melanzana?) col ricciolo sopra mi sembra il busto di un condottiero a cavallo con il suo elmo piumato che dice: avanti miei prodi!
che buono Kja, me lo mangerei tutto

Kjaretta said...

francesca: che bella immagine :-DDD
No il busto del condottiero non e` una melanzana ma un uovo di quaglia colorato con il succo di barbabietola ;-)

Francesca said...

immaginavo, sapeva molto di uovo

cat said...

spiazzante l'ovetto viola! te lo copio, posso? i fiorellini del post sulle zucchine sono Lobelia, saluti golosi cat

Kjaretta said...

Cat: grazie, sei sempre fonte di informazioni giardinose! Copia, copia pure, anzi diciamo omaggiami facendo una citazione di un mio piatto che mi piace di più ;-)