Wednesday, July 19, 2006

Feira hippie a Ipanema






Domenica sono stata alla feira hippie che ha luogo in una piazza di Ipanema, il quartiere di Rio divenuto famoso negli anni 60' per essere nel titolo di una nota canzone di bossa nova, mi riferisco naturalmente alla celeberrima "garota de Ipanema". Purtroppo lo spirito hippie della fiera deve essere sbiadito con il passare degli anni, edulcorato e modellato sui desideri dei turisti che popolano in ogni stagione il frizzante quartiere carioca. Ma provo solo un pizzico di delusione iniziale, poi vengo assorbita dal flusso di persone e non penso più nulla, osservo nuovamente rapita. Gli autentici hippie presenti vendono soprattutto abiti tinti e costumizzati in un modo originale, gioielli realizzati con cocco e pietre povere: i prezzi sono decisamente europei. Scivolando tra le bancarelle mi imbatto in una vecchina che piega amorevolmente centrini finemente ricamati, bianchi, avorio ed ecru. In un angolo della piazza sotto un tendone blu, c'èun gruppo di donne che indossano i copricapi che paiono turbanti, cucinano e servono cibo bahiano profumato di olio di dendê: i loro volti sono sorridenti e sereni, una improvvisa un passo di danza: che sia proprio lei Dona Flor?













Al centro della piazza artisti più o meno talentuosi espongono le loro opere,vivaci, coloratissime: il soggetto principale è la vita nella favela, che in questa zona chic di Rio, sembra quasi un'invenzione, ma che invece è una realtà incarnata nella sola Favela da Rocinha da circa 200.000 persone.






La merce diventa a un tratto ripetitiva: artigianato, un po' di pellame, ancora abiti. Ogni tanto si incrocia un venditore ambulante di mate ghiacciato, ma la bevanda dal vago sapore di erbe non mi tenta; voglio andare sulla spiaggia di Ipanema a sorseggiare un cocco aspettando il tramonto.




8 comments:

mattop said...

Esperienze indimenticabili!

Tulip said...

che bello!!

ho tanta voglia di partire anche io!!!

Gloricetta said...

Bella vacanza, le tue foto sono d'ispirazione per un prossimo viaggio. Glò

Elisa said...

Sei una reporter sensibile ed intensa: cos'e` l'olio di dendê?

Baciotti

Acilia said...

Ma si può sapere come mai sei finita lì (in quel posto meraviglioso)?! :-)
Belli i tuoi resoconti e molto suggestivi gli angoli di cui racconti.
Un bacio fresco cara

Francesca said...

spero che le tue vacanze vadano bene. Ti mando un abbraccio io partirò domenica per 2 settimane di mare all'argenatio. baci:)

Kjaretta said...

Mattop: e` proprio cosi` :-)

Tulip: ti auguro di raggiungere prima possibile una meta bella come questa!

Gloricetta: Se vieni a Rio e` d'obbligo una tappa al Sushi Leblon ;-)

Elisa: e` l'olio di palma, nutrizionalmente parlando un killer, ma ha un sapore particolare e intenso e le fritture sono molto croccanti. :-*

Acilia: i casi della vita ;-)
Una delle pecche e` l'assenza del the. Qui si beve il mate, estratto da una pianta che ha effetti stimolanti ma un sapore troppo erbaceo per i miei gusti. Se penso a tutto il the che ho a casa...

Francesca: buone vacanze anche te, un abbraccio e un bacio :-)

Anonymous said...

Good afternoon many have machines which not insuranced,
you have a unique opportunity only today to receive insurance the machine free of charge
auto insurance
auto insurance
cars insurance
cars insurance
texas car insurance
texas car insurance
car insurance quotes
car insurance quotes
car insurance policy
car insurance policy
xanax
phentermine
buy tramadol