Thursday, November 02, 2006

Carciofi alla romana






"Carciofi alla romana", il nome della ricetta mi evoca scene di vita nel mercato di Ponte Milvio a Roma, due vecchine che pulivano i carciofi dalle spine e li buttavano in un catino pieno di acqua e limone, appena riparate sotto un telone mentre impazzava una pioggia scrosciante. Mia madre, comasca di nascita, ma grande estimatrice della cucina del centro e del meridione d'Italia (e)segue la ricetta che vi riporto e i carciofi vengono davvero profumati e saporiti.

carciofi romani 8
alici salate 2
prezzemolo una manciata
aglio uno spicchio
foglioline di mentuccia 6
olio d'oliva 3 cucchiai + 1 dl
vino bianco secco mezzo bicchiere
sale
pepe

Per pulire i carciofi
Privateli delle punte esterne e della peluria interna chiamata fieno scavandoli senza tagliarli a metà. Eliminate anche le foglie esterne coriacee e per evitare che anneriscano metteteli in acqua e limone.


Tritate finemente le alici, la mentuccia, il prezzemolo, l'aglio. Ponete il trito in una ciotolina, pepate e salate poco, e diluite il tutto con l'olio. Aprite al centro i carciofi e farciteli con gli aromi poi richiudeteli e sistemateli capovolti in un tegame possibilmente di terracotta, che li contenga giustamente. Salateli e pepateli; versate nel recipiente 1,5 dl di acqua e 1 dl di olio e cuocete su fuoco basso per circa 45 minuti. Quasi al termine di cottura aggiungete il vino e lasciate evaporare . Sono eccellenti anche serviti a temperatura ambiente come antipasto.








8 comments:

Diamanterosa said...

Adoro i carciofi. Insieme alle melanzane li metterei dovunque. Buonissimi questi, e anche facilemnte reperibili dalle mie parti.Pronta per la lezione di ricamo, allora? Anche Sandra ha detto di sì.

cat said...

ricetta della mamma da provare subiterrimo! ti ha insegnato a cucinare così bene! te saluto kiare' (saluti alla romana!)cat

LaCuocaRossa said...

io adoro i carciofi!!!

Alice said...

oooh i primi carciofi, che meraviglia, io ne sono praticamente drogata, come per le patate!li mangio anche a merenda in pinzimonio...

Elisa said...

ooohh, kja, questa e` in mio onore, vero? ;)

Baciotti,
Elisa


P.S. tua mamma e` una persona molto intelligente :)...mi sa che se vengo a trovarti a Lipomo ci mettiamo a parlare di carbonara, amatriciana, abbacchio alla romana (ora lo posto ;), carciofi alla Giudia, etc. etc. e magari finiamo a cucinare insieme...sarebbe bellissimo ;)

Kjaretta said...

Diamanterosa
Io sarei prontissima, davvero. Peccato che non abitiamo molto vicine, sigh, ripieghiamo sull'e-learning con lezioni in video conferenza? :)

Cat
Ma in realta` siamo complementari, quello che so cucinare l'ho imparato da autodidatta e infatti solo ora mi avvicino ai suoi piatti di carne e verdura che amo tanto mangiare. saluti mammoni.

Cuocarossa e Alice
per me sono una scoperta relativamente recente, al massimo 2 anni; ma devo dire che ora mi piacciono abbastanza. E presto un' altra ricettina per voi golose di carciofi!

Elisa
Si, lo penso anche io. Lei mi insegnato a proiettarmi nella cucina non solo di tutta Italia ma anche di tutto il mondo. Sarebbe bello che tu venissi a lipomo a trovarmi, tra l'altro mia madre adora sia l'amatriciana, sia l'abbacchio. Aspetto di vederlo da te.

Anonymous said...

Buonissimi i carciofi alla romana, sono i miei preferiti assieme a quelli alla giudia. Io li faccio in modo un pochino diverso, senza alici ma con aglio, prezzemolo, mentuccia romana e succo di limone, così:
http://www.kucinare.it/user/ricetta.aspx?idricetta=312

Tulip said...

Buoni!!!!
mi piacciono da morire!!!
baci