Saturday, December 16, 2006

Biscotti di Natale alla cannella





Questa ricetta non è tipica natalizia che io sappia, ma per me ha un significato particolare. Questi sono i primissimi biscotti che io abbia mai realizzato in assoluto; e l'occasione era proprio il Natale, forse del 1998. Come ero giovane ;). Comunque ricordo la mia soddisfazione nel vedere che erano riusciti perfettamente nonostante fosse il mio primo tentativo. E il profumo che inondava la casa. Una fragranza prima sconosciuta, dato che mia madre i biscotti non li ha mai fatti. Quindi li consiglio a chi è alle prime armi; se seguirete la ricetta avrete dei meravigliosi frollini alla cannella, molto profumati.

Qui si trova la ricetta dei Biscotti di Natale





Ma gli angeli volano più in alto delle stelle?

13 comments:

ape said...

1) kjaretta, abbiamo il centrino identico!!..
2) mi piace la "palla cannella"


ps: mi dispiace tu, a volte, non riesca a commentare da me,forse perchè abbiamo versioni diverse...mi sento la figlia dell'oca bianca perchè SOLO io non posso passare alla versione beta!

nanna said...

Uff che sbadata, volevo lasciarti qui un commento ed invece l'ho lasciato alla ricetta del cake.. Ma quanto sono RINCO? te lo copincollo ^_^



nanna said...

Ciao Kjaretta.. la mia passione per la cannella è ormai nota, quindi non aggiungo altro se non che li rifarò senz'altro per Natale! A tal proposito: non è che ti andrebbe di partecipare al mio meme natalizio? Questi dolcetti mi sembrano perfetti.. Però decidi tu, eh! Se ti va scrivimi su nannaskitchen at gmail punto com :-)

Diamanterosa said...

Bellissimi, Kja!!! Li ho già aggiunti alle mie ricette preferite, da fare con la picci. E che splendidi stampi!!!Bravabrava, come sempre.

chiara said...

Finalmente ieri ho comprato gli stampini per fare i biscotti NAtalizi! questi sono carinissimi...oggi li provo!
La palla con le stecche di cannella l'hai fatta tu??

Acilia said...

Le foto sono molto belle.
Le ricette diventano tipiche di una occasione quando siamo noi a caratterizzarle e questi biscotti mi sembrano assolutamente natalizi, anche e soprattutto per il retrogusto di ricordo che possiedono.

Ho fatto i miei primi biscotti all'età di 8 anni, con il DolceForno. Costringevo l'intera famiglia ad assaggiarli davanti ai miei occhi :-) E li fotografavo, li ornavo di nastrini e ne riempivo la casa.

Io credo che gli angeli le cavalchino le stelle.

Much the cow said...

eh no! basta! sono passato sopra assieme all'intelligence e al centro culturale mucchese alle varie licenze artistiche che ti sei presa nella stesura dei vari post precedenti, ma ora la misura è colma!
Cavalcando l'onda revisionista che ha ormai invaso l'europa ti sei permessa di scrivere questa frase:
"...Questi sono i primissimi biscotti che io abbia mai realizzato in assoluto..."

La storia andò diversamente, come io ben ricordo(e non solo io, prova chiedere a un tuo certo parente con le iniziali MS)i primissimi biscotti gloriosi che hai fatto per primi in assoluto furono altri, ancora si illuminano gli occhi alle persone quando ne parliamo...GLI STRONZI!(di capra)
Con la loro indimenticabile forma romboidale(?) servirono negli anni a venire a ricordarti che l'insuccesso può sempre capitare e che l'umiltà non va persa per strada...oltre che garantire a tutti un buon numero di risate quando li si rievocano....
17/12/2006....per non dimenticare!

cat said...

anchi'io sto biscottando, buoni i biscoti, bella la formina dell'angelo, e profumata la palla di cannella! saluti golosi cat

ComidaDeMama said...

peccato che io sia, come dice Marta "nervosa alla cannella"
Ho fatto indigestione di speculaas in Olanda il primo inverno olandese enon mi sono più ripresa, ma il profumo mi piace, quello della spezia macinata, lo trovo molto fresco e pungente.

Kjaretta said...

Ape
Ma dai? Io adoro quel centrino :) Ma ho letto che poi tutti dovranno passare alla versione beta, quindi magari non puoi ma solo temporaneamente.

Nanna
Partecipo molto volentieri!

Diamanterosa
Che bello che li farai con la "picci". Gli stampi sono un regalino della mamma, li adoro.

Chiara
Magari! L'ho comprata in un piccolo negozio che c'era nel giardino botanico di Rio de Janeiro. Aveva delle cose bellissime, avrei comprato tutto.

Acilia
Anche io volevo tanto il dolce forno, ma non mi e` mai stato regalato. Cucinavi e fotografavi, insomma eri una foodblogger senza blog ;)
"Io credo che gli angeli le cavalchino le stelle"
che bella immagine ci hai regalato. Spero che accompagni i miei sogni.

Cat
Hia iniziato? Allora devo cambiare il nome del link come ti avevo detto ;)


Much
Sei una leader decisamente stordita. Erano caramelle, non biscotti e non e` colpa mia se sono venute bruttine. Tu e tuo cugino non sapreste preparare nemmeno il pastone delle galline senza 4 salti in padella quindi...TACETE!
Comida
No. Ma come puoi aver fatto una cosa del genere? Anche io rischio spesso di fare indigestione ma mi fermo prima che sia troppo tardi. nojn potrei vivere senza cannella.

Anonymous said...

http://www.harpold.com/advent/07.html

su questo splendido sito danno qualche suggerimento..
bacio!
lus

ComidaDeMama said...

era inverno e allattavo, studiavo, allattavo, leggevo, allattavo, stiravo e lavavo, allattavo mi rompevo le scatole, e allattavo...

ComidaDeMama said...

però la cannella mi piace nelle cose salate, quello si, come i polipi al rosso e cannella greci o nelle pietanze indiane

Much the cow said...

diciamo che non si spara sulla croce rossa e tanto meno su "jay" di "jay & silent bob" va...